Qual è la dieta migliore? Conciliare gusto e salute!

Non dieta ma piacevole equilibrio

Il desiderio di rimetterti in forma

Qual è la dieta migliore? Devo mettermi a dieta? Questa, più o meno, è la domanda che tanti di noi si fanno, volendo tornare in forma. Cioè quando stai pensando di liberarti dal sovrappeso, da quello che semplicemente viene chiamato “grasso di troppo”.

Lo senti come un problema estetico, perché non ti dà l’immagine che vorresti. E a volte pesa anche come un imbarazzo sociale, se il fisico con cui ci presentiamo non è dei migliori.

Il sovrappeso, ovviamente, è pure un problema di salute. Più aumenta, soprattutto se combinato con una vita sedentaria, e più corri dei rischi: ipertensione, problemi cardiaci e respiratori, forme tumorali, diabete e varie altre patologie.

Come fare dunque?

Ma soprattutto, il problema è come fare. Da dove incomincio? A chi chiedo? Ce la farò a migliorare il mio fisico, e quindi la mia salute? O è invece una battaglia persa in partenza?

La soluzione che viene oggi proposta è una sola: mettersi a dieta. Già questo “mettersi a dieta”, però, non suona tanto bene. Sa di forzature, di patimenti… E poi ti domandi: qual è la dieta migliore, sempre che ti tocchi seguirla?

Tuttavia, guardando le statistiche ufficiali, viene fuori un dato clamoroso: il 95% delle diete falliscono! Cioè il 95% delle persone che seguono una qualsiasi dieta tornano poi al sovrappeso iniziale, o peggio. Il 95%: praticamente, come dire il 100%…

E quel 5% restante, che fa? Appunto, come dicevamo, accetta il “regime” della dieta e va avanti tra forzature e patimenti. Fino a quando, non si sa.

I vari tipi di dieta

Vediamo adesso brevemente i tipi di dieta più comunemente noti. Si possono raggruppare così:

  1. La “dieta della restrizione”: quella dove un “esperto” ti fa un “piano alimentare”, magari contandoti le calorie che devi mettere nel piatto, dosandoti le porzioni che devi mangiare, indicandoti che cosa devi mangiare e in che giorni…
  2. La “dieta sbilanciata”, come la dieta chetogenica, che “taglia” drasticamente i carboidrati e aumenta proteine e grassi a dismisura.
  3. La “dieta del digiuno”, ad esempio la dieta del digiuno intermittente. Cioè per mangiare bene non devi mangiare, o almeno devi stare a digiuno quando te lo dice un “esperto”.
  4. La “dieta del prodotto”: per dimagrire e liberarti dal grasso devi acquistare un prodotto vita natural durante, che sia quello a base di alghe, o i beveroni, o la cassetta di alimenti strambi che ti arriverà a casa poco importa…
  5. La “dieta degli eccessi”, proposta da una sola “esperta”. Affidandoti a lei, potrai mangiare pizza e fritti ogni giorno, dolci anche due o tre volte al giorno… una vita fuori dalla realtà, insomma. E poi a che prezzo? 1) Cucinare tutto diversamente da come hai sempre fatto, in base al suo costoso ricettario. 2) Comprare, anche qui a vita, i due ingredienti speciali e irrinunciabili che solo lei ti offre…
  6. La “dieta immaginaria”, della serie “come perdere 20 chili in una settimana, 5 chili in due giorni”, eccetera. E speriamo che queste proposte siano sempre e solo immaginarie, perché un dimagrimento in tempi così rapidi può causare danni irreparabili al tuo fisico e alla tua salute.

C’è in effetti una dieta migliore?

Cos’hanno in comune tutti questi tipi di dieta? Cinque gravi svantaggi:

  1. La dipendenza da una persona o da un’associazione, sia per dover restare ai loro ordini, sia per doverle sempre pagare.
  2. Il disagio di non mangiare con naturalezza e con gusto.
  3. Lo squilibrio, dove qualcosa è troppo limitato oppure in eccesso.
  4. L’infelicità di non vivere più una vita tutta tua.
  5. L’insuccesso assicurato: come dicevamo, secondo i dati ufficiali il 95% delle diete falliscono; e questo è inevitabile, dati gli svantaggi comuni a tutte le diete.

Nel mondo delle diete, si sente spesso parlare di “restrizione”, “deficit calorico”, “sgarro” e “trasgressione” per indicare dolci e piatti sfiziosi, “abitudini corrette”… un linguaggio che sa di penitenziario, di vita carcerata più che di salute e benessere. E se ti propongono del cibo un po’ più salutare, non dicono che sapore abbia o quanto sia gradevole. Come il cibo fosse per noi solo una medicina, e non qualcosa da gustare, magari in compagnia a tavola.

Fra l’altro, la cucina italiana rimane sempre la più apprezzata nel mondo. Lo conferma anche il seguente articolo, riferendo di una classifica internazionale dove la nostra cucina è al primo posto:

La cucina italiana prima al mondo secondo la classifica di Taste Atlas

Quanto alla “dieta degli eccessi”, di cui parlavamo, è qualcosa che va contro la logica stessa del gusto. Proprio perché dolci e cibi sfiziosi ci piacciono tanto, se li mangiassimo troppo spesso ci andrebbero a noia.

Insomma, alla domanda “Qual è la dieta migliore?”, una prima risposta già ci viene di darla: se queste sono le condizioni, nessuna.

No alla dieta, sì al tuo benessere

Il peso forma possiamo raggiungerlo ritrovando il nostro piacevole equilibrio. E l’equilibrio si raggiunge in un percorso equilibrato, dove attenzione alla salute e piaceri della tavola vanno sempre d’accordo.

Si tratta di saper scegliere e usare gli alimenti, per poter poi gustare tutto, sia i piatti un po’ più salutari, sia quelli più sfiziosi.

Sta qui, essenzialmente, la risposta alla domanda “Qual è la dieta migliore?”. Cioè la soluzione non è una dieta, ma il nostro benessere, che otteniamo conciliando sempre gusto e salute.

A questo proposito, viene in aiuto la scienza dell’alimentazione, in tre modi:

  1. Ci ha confermato in maniera definitiva che la Dieta Mediterranea, quella fatta con i nostri prodotti tipici italiani, è la migliore del mondo.
  2. Ci dice cosa ci vuole per mangiare bene, e quindi ci aiuta a ricreare per conto nostro la Dieta Mediterranea.
  3. Ci dice come orientarci in mezzo alla produzione alimentare di oggi, che purtroppo è diventata una “fabbrica dei veleni”.

E ovviamente, la chiave di tutto è il buonsenso. Perché come abbiamo visto, senza il buonsenso non abbiamo altro che delle diete inutili.

C’è poi una piccola ma importante attenzione, che sembra quasi scomparsa dalle nostre case, oltre a non essere mai nominata dai soliti “esperti”. È qualcosa di molto semplice, ma fondamentale per raggiungere piacevolmente il nostro equilibrio, il peso forma che tanto desideriamo.

Te ne parlerò nel Percorso Forma Fisica Ideale, che sto preparando. Un video percorso, dove troverai quel sapere che ho già raccolto per te, e che sarà per sempre tuo.

Il Percorso dedicato al tuo benessere

Vedremo insieme le conoscenze definitive sull’alimentazione, toccando tutti gli aspetti basilari, fra cui anche il famoso “metabolismo lento”. E dedicandoci anche a chi ha il problema dell’obesità, perché la soluzione è sempre conciliare salute e gusto del cibo. Ovviamente, con la necessaria attenzione quando un certo modo di mangiare nasce anche dall’ansia.

Oggi invece, a chi soffre di obesità tipo 2 e oltre, viene proposta la “chirurgia bariatrica”, cioè la mutilazione o l’alterazione degli organi interni, oppure un regime di farmaci. Dicono che si procederà solo dopo aver tentato la cura dietetica: la “dieta”, appunto, che come abbiamo visto quasi nessuno può reggere, figuriamoci quindi gli obesi.

La seconda parte del Percorso riguarderà l’attività fisica, in modo che tu possa scegliere quella più adatta per te, moderata o anche sportiva. Il terzo punto infine sarà lo stress, che fra le varie conseguenze può influire sul sovrappeso.

Non sarà quindi una dieta, o un “metodo”, perché il benessere fa semplicemente parte della vita. È un sapere che ci appartiene, coltivato nei secoli e oggi approfondito dalla scienza. L’impegno che mi sono preso è stato quello di raccoglierlo e riunirlo, dandogli un senso e una direzione, in un Percorso accessibile a tutti. Era ciò che desideravo fare, da scrittore divulgativo professionista… e da italiano.

Ciao per ora… con un regalo per Te

Nel frattempo, interamente gratis, puoi scaricare la Guida che ho intitolato La Colazione del Benessere: sana, nutriente, gustosa. Qui troverai tutto sulla colazione, il primo grande passo della giornata.

Accedi pure subito alla home page del mio sito e scarica liberamente la Guida pdf gratuita:

www.formafisicaideale.com

Avanti tutta e a presto risentirci!

Isidoro

Isidoro D’Anna

WhatsApp
Telegram
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *